Qual è la miglior meta italiana per un viaggio-avventura?

Adrenalina, panorami mozzafiato e una ricca proposta di alternative sconosciute ai più. È questo che offre l’Italia a chi va alla ricerca di un viaggio- avventura all’interno dei confini nazionali. Oltre alle tante proposte di parchi avventura, adatte anche ai più piccoli, tra le montagne e le valli del Belpaese si nascondono alcune delle destinazioni più emozionanti d’Europa. Vediamole insieme. In Umbria, ad esempio, ci sono le cascate artificiali più alte d’Europa. Si tratta delle Cascate delle Marmore, in provincia di Terni, dove gli amanti degli sport d’acqua possono sperimentare nuovi livelli di avventura. Qui infatti è possibile fare torrentismo, calandosi tra le strette gole scavate dall’acqua nella montagna. Sono previsti percorsi più o meno difficili, per rendere l’esperienza accessibile anche a chi è alle prime armi.

Viaggio Avventura: la meta migliore

Non solo: le affascinanti cascate umbre permettono anche di fare kayak, rafting, hydrospeed e altre attività in acqua all’insegna dell’adrenalina. Un ventaglio di attività ottimo per chi vuole vivere un autentico viaggio-avventura ma non ha ancora deciso cosa provare.

Spostandoci più a Nord, tra le mete da prendere in considerazione quando si parla di viaggi-avventura è impossibile non citare l’Orrido di Bellano. È una cascata che si trova nel territorio di Bellano, in provincia di Lecco, non troppo distante dal Lago di Como. Una destinazione che unisce il piacere di esplorare una delle zone più amate d’Italia all’emozione di camminare sospesi all’interno di questa terrificante gola.

L’Orrido di Bellano è infatti visitabile grazie ad una passerella interna che ne percorre l’intera estensione. Passeggiandovi si può ammirare la bellezza della natura selvaggia, resa ben visibile dall’impianto di illuminazione che accompagna il percorso. E una volta usciti dalla gola, i viaggiatori più affamati di avventura possono inserirsi nel tragitto del famoso Sentiero del Viandante, un percorso escursionistico che costeggia il versante orientale del Lago di Como e arriva fino in Valtellina, per un totale di 75 km e una lunga lista di tappe.

Classificato da National Geographic come il miglior fiume d’Europa per fare rafting, il Noce regala emozioni indimenticabili superando i 3000 metri di quota. È lungo oltre 30 km e si trova all’interno del meraviglioso Parco nazionale dello Stelvio. Una volta in Trentino, gli amanti delle altezze non sapranno resistere alla tentazione di sconfinare per ammirare le Alpi Svizzere in tutta la loro magnificenza grazie alla Funivia di Schilthorn, che parte dal grazioso e pittoresco villaggio di Stechelberg per arrivare fino in cima al Monte Schilthorn. A destinazione i viaggiatori si trovano ad un’altezza di 2970 metri.