Vacanze in Salento, le sagre e gli eventi più importanti da non perdere

Il Salento è una terra molto bella, soprattutto in estate quando le migliaia di turisti che la scelgono per trascorrere le vacanze estive, fanno aumentare vertiginosamente la sua popolazione. E, soprattutto in estate, c’è la più alta concentrazione di feste popolari, religiose, sagre spesso legate ai sapori della cucina tradizionale e dei prodotti tipici.

Tra le città maggiormente visitate dai turisti ci sono Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Ostuni sul Mar Adriatico e Otranto. Sulla costa orientale del Salento, la spiaggia è bassa e la sabbia fine e dorata. Il fondale basso regala sfumature caraibiche all’acqua del mare.

In questo tratto di litorale ci sono numerose cittadine da visitare e, una in particolare, attira ogni anno tanti vacanzieri provenienti da tutto il mondo.  Parliamo di Pescoluse, soprannominata a dovere le Maldive del Salento, per via della somiglianza della sua spiaggia con i mari caraibici. Sarebbe un peccato fare una vacanza in Salento e non visitarla.

Pescoluse, come tutti i paesi costieri, offre un’ampia gamma di strutture ricettive dove alloggiare per le vacanze estive. Ci sono hotel e B&B ma il consiglio che mi sento di dare per essere più liberi da vincoli e orari è quello di affittare uno dei tanti appartamenti e case vacanze.
Questa località si trova abbastanza vicina a molti siti di interesse che meritano di essere visitati.

Dopo le giornate trascorse in spiaggia, la serata trascorre girovagando per le sagre, le feste popolari e gli itinerari enogastronomici legali ai prodotti tipici e alla celebrazione della cucina salentina. Ogni paese ha i suoi appuntamenti, i suoi prodotti da proporre e far assaggiare. Spostandoci solo di qualche chilometro dalla   nostra casa vacanza, ecco le principali sagre ed eventi salentini da non perdere assolutamente.

Mercatino del Gusto

Si svolge a Maglie ed è una vera e propria rassegna gastronomica, che comprende sia la scoperta dei sapori e dei prodotti tipici, ma anche la partecipazione a laboratori tematici. Al Mercatino del gusto c’è un po’ di tutto, dallo street food al contatto diretto con i produttori.

La notte della taranta

Questo è forse l’appuntamento più atteso del Salento. Siamo a Melpignano, un piccolo comune della Grecia Salentina, dove ad agosto viene celebrata l’ultima data della notte della Taranta con un concertone finale. Protagonista è la pizzica, tipica danza popolare pugliese. Al festival partecipano artisti di fama nazionale e internazionale. Nei giorni precedenti, nei comuni limitrofi, è possibile assistere a qualche serata itinerante in attesa del finale.

La danza delle spade

Chiamata anche pizzica scherma, è una danza che mima un combattimento di coltelli a mani nude. Viene eseguita solo fra uomini e rappresenta il tema della sfida e del combattimento. Questa forma di danza è legata alla figura di San Rocco e, ancora oggi, l’insieme dei gesti e dei movimenti è un segreto riservato ai combattenti. La danza delle spade ha luogo nel comune di Ruffano, a Torrepaduli nella notte tra il 15 e il 16 agosto.

Festa di Santa Caterina

Si tiene a Gallipoli dal 23 al 25 luglio, giornate dedicate alla Santa. Durante queste giornate è concesso fare di tutto tranne immergersi in mare, nel rispetto di una credenza popolare che narra della morte, avvenuta in quelle acque, di un ragazzo ad inizio del 1800. Santa Caterina è molto importante per i pescatori che le dedicano un pensiero prima di partire per mare. Durante la celebrazione è prevista anche la cuccagna. Infine c’è il passaggio della banda e le bancarelle, dove si trova dal pesce fritto alla cupeta, un dolce croccante.

Pesce fresco al tramonto

Un’usanza ormai consolidata da tempo è quella di attendere i pescherecci al ritorno in porto per gustare le prelibatezze del pesce fresco crudo condito con olio e limone. Dopo aver assaporato le squisitezze offerte dai pescatori, gli avventori possono scegliere cosa acquistare.

Sagra del Pesce Fritto

Ci troviamo nella cornice suggestiva di Santa Maria di Leuca. La sagra offre i più gustosi piatti a base di pescato locale della cucina salentina. Nel menù ci sono primi, come le penne al pesce spada e gamberoni, l’insalata con le chele di granchio abbinati ai prodotti della terra, come le zucchine, le carote e le patate servite fritte oppure grigliate.

Festa della Frisella

Ogni sagra ha il proprio prodotto da proporre e far conoscere. Alla sagra della Frisella il protagonista è il tipico pane biscottato, condito con pomodorini, sale, olio extravergine e spezie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi