Scoprire Arbatax: ecco cosa vedere in 1 giorno

Arbatax si trova nella Sardegna Orientale ed è l’unica frazione di Tortolì, in provincia di Nuoro. Questa piccola località turistica si trova al centro della costa orientale della Sardegna ed è considerata la località che fa da ingresso alla regione Ogliastra.

Il borgo ha assunto un’importanza cruciale, diventando il centro più importante in Ogliastra, grazie alla presenza del porto e alla crescita demografica.

Se si desidera raggiungere la località è possibile farlo in qualsiasi mese, in quanto i traghetti da e per il porto di Arbatax  effettuano tratte tutto l’anno, che si intensificano maggiormente nel periodo estivo. Sono infatti numerosi i turisti che arrivano in questo porto per la sua famosa stazione, capolinea della linea ferroviaria per Mandas, legata al famoso Trenino Verde.

Il Porto di Arbatax è il punto d’arrivo per visitare il piccolo borgo ed è costituito dal Molo di Ponente, che un tempo era il punto di attracco per le navi passeggeri, mentre ad oggi è sede dell’area industriale del porto. Il Molo di Levante, invece, è collocato all’interno del centro abitato di Arbatax e accoglie l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri. Tra i due moli si trova il porticciolo turistico e, poco distante dal porto, è possibile entrare nel vivo del borgo tra bar e ristoranti.

Arbatax: le spiagge e il famoso Trenino Verde

Il Trenino Verde è un servizio turistico offerto dall’ARST che percorre zone molto suggestive e tortuose ed è utilizzato dai turisti per godere delle bellezze della Sardegna e dei numerosi tratti ricchi di vegetazione che è possibile osservare durante il viaggio.

Il piccolo borgo in estate, più precisamente nel mese di luglio, offre numerosi eventi e manifestazioni culturali e religiose, molto apprezzati dai turisti che visitano il borgo in alta stagione.

La cittadina può essere visitata in un solo giorno, quindi è perfetta per essere inserita tra le diverse tappe sarde da visitare durante una vacanza estiva. Non mancano le spiagge, in particolare la meravigliosa Baia delle Rocce Rosse e la splendida Cala Moresca, ognuna con delle particolarità che fanno innamorare ogni anno tanti turisti in visita ad Arbatax.

La Baia delle Rocce Rosse è molto famosa per le sue rocce di granito rosso che attirano numerosi visitatori da ogni parte d’Italia. Si trova ad est del porto e rappresenta il vero simbolo di Arbatax. Le rocce rosse danno all’acqua un colore del tutto particolare, come un verde smeraldo con riflessi rossastri. La spiaggia è una grande attrazione per chi ama tuffarsi e di fronte ci sono numerosi locali in cui si concentra la vita notturna di Arbatax. La spiaggia è spesso rappresentata nelle cartoline di Arbatax.

Cala Moresca si trova dietro la Baia delle Rocce Rosse e deve il suo nome alle incursioni dei pirati saraceni che, nell’ VIII secolo erano soliti attaccare quel tratto di costa. Anche questa spiaggia è molto apprezzata dai visitatori, per le acque limpide ed i fantastici scogli di granito che si mischiano con la sabbia dorata. La fitta vegetazione fa da contorno alla spiaggia e rende il paesaggio ancora più bello ed avventuroso al tempo stesso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi