Palazzolo Acreide, la perla dei monti Iblei

Se ti stai chiedendo dove andare al mare a settembre o dove trascorrere una vacanza gradevole e rilassante lontano dal turismo di massa, Palazzolo Acreide è la meta ideale poiché racchiude un po’ di tutto: natura, montagne, storia e soprattutto tanta cultura. Questo allegro e ridente paesello nasce nello splendido scenario dei monti Iblei nell’entroterra siciliano, in provincia di Siracusa, ma non è molto distante dal mare. Puoi quindi andare alla scoperta delle più belle spiagge della zona facilmente raggiungibili.

Questa pittoresca cittadina custodisce uno scrigno di tesori che si aprono al viaggiatore e si caratterizza per la singolarità della sua struttura urbana, che custodisce gelosamente i tratti architettonici dei diversi stili che si sono susseguiti nel tempo.

Palazzolo Acreide è stato inserito tra i Borghi più belli d’Italia ed è presente nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’Unesco, certificazioni che ne attestano il grande valore artistico e culturale. Conosciamola meglio questa perla incastonata tra i monti Iblei che trasuda storia e cultura da ogni poro.

Le origini del nome

Palazzolo Acreide ha due origini differenti. La cittadina sorge dove un tempo c’era un’antica colonia greca conosciuta come Ákrai e menzionata anche da Tucidide, che significa “cima, estremità, picco” o anche “castello o cittadella che domina una città”. Ákrai è stato poi latinizzato in Acrae per poi tramutarsi ulteriormente in Acreide.

Palazzolo deriva invece dal termine latino “palatium”, seguito dal suffisso –olum e quindi “Palatiolum”. Oggi una delle zone più alte del paesino si chiama “palazzu” da cui è stato preso il nome Palazzolo.

La storia

La città ha una storia molto antica, tant’è che l’anno di fondazione risale al lontano 664 a.C., circa 70 anni dopo la fondazione di Siracusa. Oggi sono rimaste numerose testimonianze dell’antica città che rappresentano un lascito storico molto importante. Addirittura è stata scoperta un’antichissima necropoli, un complesso di sepolcri scavati lungo una parete di calcare, costruita ancor prima della fondazione della città. Durante l’epoca greca la città visse un periodo molto florido, come dimostrano i diversi edifici civili che ne testimoniano la grande opulenza di un tempo.

Sono rimaste molte testimonianze anche del periodo romano, come la statua onoraria dedicata a Caio Verre. In epoca tardo-antica e cristiana la città accolse una numerosa comunità di cristiani ed ebrei che contribuirono a rimodellare il volto architettonico e artistico della città. Nell’827 la città antica fu distrutta dalle truppe islamiche, ma fu ricostruita e tornò al suo antico splendore brillando di luce propria per tutto il periodo del Medioevo, del Barocco e del Rinascimento, anche se non mancarono eventi funesti come le carestie e le epidemie nel ‘600 e il terremoto del 1693 che distrusse quasi tutta la zona.

Cosa vedere a Palazzolo Acreide

Palazzolo Acreide è la meta ideale per chi ama le gite fuori porta e gli scenari incontaminati e immersi nella natura, quindi è una tappa obbligata per chi desidera girare la Sicilia in moto. Uno dei luoghi più famosi della cittadina è la chiesa di San Paolo, alle cui spalle e ai lati si estendono i quartieri dello Spirito Santo e di Castelvecchio che un tempo facevano parte dell’antico borgo medievale costruito su un piccolo sperone roccioso, che fungeva da posizione strategica per controllare le vie di comunicazione.

Proprio tra questi luoghi è possibile ammirare i resti della Palatiolum medievale e in particolare i ruderi del castello conosciuto come Rocca di Castelmezzano, dove perdersi tra le suggestive viuzze che sembrano riportare indietro nel tempo.

Palazzolo Acreide è conosciuto come la perla del barocco siciliano, di cui esistono tantissime testimonianze tra le strade della città. Uno dei simboli del barocco siciliano è l’imponente Chiesa di San Sebastiano, che si presenta con elegante volute, una scalinata di grande impatto estetico e scenografico e la facciata a tre ordini, che ritroviamo anche nella Basilica di San Paolo. Il tutto decorato con i capitelli corinzi tipici di questo pittoresco borgo.

La città nel corso dei secoli è stata abitata da diverse famiglie e casati nobiliari, come dimostrano i maestosi palazzi barocchi lungo corso Vittorio Emanuele. Tra gli esempi più famosi c’è Palazzo Pizzo, edificio risalente al ‘600 che si presenta con un aspetto armonico e linee pulite. Decisamente più estroverso il Palazzo Judica, decorato con grottesche maschere lungo la balconata e costruito per volontà del barone Gabriele Judica alla fine del ‘700, che oggi ospita rassegne ed eventi culturali di grande importanza.

Anfiteatro di Palazzolo Acreide

Gli eventi e le feste a Palazzolo Acreide

A Palazzolo Acreide, un luogo intriso di storia e cultura, si tengono molte feste ed eventi legati alle tradizioni del passato.

Le due feste più importanti sono di origini religiose e si tengono in due distinti momenti dell’anno: il 25 gennaio e il 29 giugno per celebrare San Paolo; il 20 gennaio e il 10 agosto per celebrare San Sebastiano. Tutta la popolazione partecipa a queste feste con straordinaria devozione e con una teatralità che affascina e che incanta. Altra importantissima festa religiosa è quella dell’Addolorata, che si svolge la terza domenica di settembre e il Venerdì Santo.

A Palazzolo Acreide si festeggia anche il più antico Carnevale di Sicilia con diverse sagre dove è possibile degustare le prelibatezze culinarie tipiche del posto. A maggio si tiene poi un importante evento culturale, il Festival Internazionale di Teatro Classico dei Giovani al Teatro Greco di Ákrai che richiama studenti provenienti da ogni angolo d’Europa.

Qui il clima è mite tutto l’anno, quindi se desideri assistere ad una di queste feste ti basta prenotare in anticipo e dormire in Sicilia presso hotel, B&B e agriturismi.

Festa di San Paolo - Palazzolo Acreide

Cosa mangiare in Sicilia

Sicilia fa rima non solo con storia, arte, natura e cultura ma anche con gastronomia. Se arrivi in questa splendida isola del Mediterraneo non puoi fare a meno di gustare le prelibatezze del posto, a partire dalla salsiccia palazzolese tipica della zona.

Altro fiore all’occhiello di Palazzolo Acreide, ma in generale della Val di Noto, è la pasta di mandorle che rappresenta una delle prelibatezze più conosciute e apprezzate in tutta Italia. Altro prodotto eccellente della zona è l’olio d’oliva.

 

cannoli siciliani

Nella zona ci sono tantissimi ristoranti e trattorie dove gustare la tipica e tradizionale cucina palazzolese e se sei un amante della gastronomia italiana puoi reperire utilissime informazioni sui tour enogastronomici e in generale sul mondo del viaggi sul sito Wow Travel.