Cantinette vino a incasso e a libera installazione: le differenze

Nella scelta della migliore cantinetta vino adatta alle tue esigenze, ti starai chiedendo cosa scegliere tra una cantinetta vino a incasso e una a libera installazione.

 

Le differenze tra cantinette vino a incasso e a libera installazione

Se parliamo delle differenze evidenti con questi due prodotti ci riferiamo essenzialmente al tipo di installazione e al volume dei due prodotti

In commercio, sono disponibili vari modelli che si adattano alle tue esigenze in base anche a quanto si è disposti a pagare.

Cantinette vino a incasso

Le caratteristiche di una cantinetta vino da incasso sono le seguenti:

  • Dimensioni standard;

  • Capienza dai 25 ai 30 litri;

  • Spazio per 10 o 15 bottiglie di vino;

  • Installazione nel livello basso della cucina oppure in altri angoli della casa dove è possibile installare la cantinetta vino;

  • Per un uso professionale si possono avere anche dei modelli con più capienza.

Cantinette vino a libera installazione

Per le cantinette vino a libera installazione, le caratteristiche principali sono:

  • Maggiore disponibilità di modelli rispetto a quelle a incasso, da piccole dimensioni come un classico minibar a veri e proprie cantinette con una capienza di 700 o 800 litri;

  • Diverse zone di temperatura per conservare vari tipi di vino, tra cui anche champagne o prosecco e non solo i classici vini rossi o bianchi.

 

Quali sono i pro e i contro nell’acquisto di questi prodotti?

Prima di prendere una decisione finale su quale prodotto acquistare, ti consigliamo di valutare i seguenti punti:

  1. Temperatura e umidità

Questi due elementi sono importantissimi all’ora di conservare il vino. Per questo motivo, se vuoi conservare vari tipi di vino insieme sarà importante avere varie zona di temperatura.

  1. Capienza

Dipende molto dalle esigenze e dallo spazio disponibile. Le cantinette a incasso offrono una capienza più limitata rispetto a quelle a libera installazione.

  1. Aspetto estetico o design

Mentre le cantinette a incasso vengono di norma usate in cucina, il design delle stesse conta di meno, rispetto ad una cantinetta a libera installazione che viene inserita all’interno di un altro ambiente.

 

In questo caso contano anche il design e l’aspetto estetico della stessa.

  1. Prezzo della cantinetta a vino

Il prezzo spesso incide nella scelta di un prodotto o dell’altro. Diciamo che in linea di massima dai 200€ si può avere una cantinetta da vino a incasso, mentre per quelle a libera installazione i costi possono arrivare anche oltre i 6000€.

 

Quale scegliere quindi?

Nella scelta tra una cantinetta vino a incasso o a libera installazione ci sono essenzialmente due fattori che influiscono nella stessa:

  • Spazio disponibile: se si ha poco spazio si prediligerà una cantinetta vino a incasso, mentre per spazi più ampi si potrà scegliere una cantinetta vino a libera installazione:

  • Tipi di vini: se l’idea è conservare solo dei vini bianchi ad esempio, una semplice cantinetta a incasso sarà più che sufficiente, mentre per conservare più vini bisognerà scegliere una cantinetta a libera installazione.

Insomma ora hai tutte le informazioni utili per poter fare una scelta oculata per la tua cantinetta vino.