Erasmus: un’opportunità anche per viaggiare

L’Erasmus è una di quelle esperienze che nella vita ognuno dovrebbe avere la possibilità di fare. Chi ha affrontato questa meravigliosa avventura ne è tornato arricchito sia dal punto di vista culturale e professionale, sia dal punto di vista personale.

 

Secondo uno studio, infatti, i vantaggi al rientro vanno dalla “crescita personale”, afferma il 98%, con particolare attenzione all’acquisizione di migliori capacità linguistiche (55%), all’apprendimento di metodi di studio non presenti nel paese d’origine (31%), alle relazioni instaurate con altre culture (19%) e alle competenze specifiche acquisite (19%).

 

Il 97% di chi è partito si ritiene soddisfatto del periodo di mobilità all’estero, di cui il 96% ha migliorato le capacità linguistiche, il 28% ha appreso metodologie di insegnamento multiple, il 17% ha gradito il confronto con docenti stranieri. Il rapporto dello studio dichiara che i docenti partecipanti rispetto agli altri colleghi diventano più aperti al confronto e rientrano più motivati.

 

Oltre al fattore professionale e alle possibilità infinite di trovare lavoro in maniera più semplice e veloce, l’Erasmus è anche perfetto per viaggiare. L’Italia è uno dei Paesi col maggior numero di studenti che vanno in Erasmus – clicca qui per saperne di più.

 

Per molti l’anno dell’Erasmus può essere la prima volta fuori casa, lontano dalla famiglia e per molti altri è anche la prima esperienza in un paese straniero. Viene ricordato, nella quasi totalità dei casi, con un sorriso.

 

Partecipare a un progetto Erasmus, inoltre, aiuterà anche negli aspetti più pratici del viaggiare, della conoscenza di nuovi luoghi da visitare durante i weekend, tutto rigorosamente in modalità low cost. Andare all’estero significa visitare i diversi luoghi, anche quelli più segreti. Conoscere i luoghi turistici della città che ci ospita, da far vedere e rivedere agli amici e parenti che vengono a trovarci.

 

Chi va in Erasmus, poi, torna nel proprio Paese e riesce a guardarlo con occhi diversi. Questa esperienza cambia e regala un bagaglio di esperienze, aneddoti che si racconteranno per tutta la vita. Contatti, amicizie in giro per il mondo, e in alcuni casi Erasmus può significare anche amore. Si, perché non è così raro che ci si ritrovi in un altro paese e scocchi la scintilla tra persone di nazionalità e culture diverse. Anche questo vuol dire arricchirsi. Si tratta, dunque, di un’esperienza meravigliosa che tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero fare. Siete pronti a partire?

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi